Home  >  Le Tradizioni Sacra rappresentazione
La Sacra Rappresentazione della Passione di Cristo PDF Stampa E-mail

La Passione di Cristo, Sacra Rappresentazione di Oppido Lucano, detta “Preggessione de lu Viénnaredì Sande”, è una manifestazione storica che caratterizza la tradizione locale. Di essa si ha notizia e documentazione fotografica risalente ai primi anni del 1900, ma probabilmente la “Preggessione” è inseribile nell’antico filone delle tradizioni rievocative della Passione di Cristo, che si lega ad altre del territorio del Vulture – Alto Bradano. Fino al 1964 essa è stata organizzata e realizzata dalla locale Azione Cattolica. Dal 1979 è stata ripresa dal Gruppo Recupero Tradizioni Locali. La novità fondamentale, introdotta dal Gruppo Recupero, è stata quella di eliminare dalla rievocazione le figure “pagane”, per realizzare una Sacra Rappresentazione quanto più fedele ai Vangeli. Si è dato maggiore rilievo all’aspetto drammatico della vicenda attraverso la realizzazione di un copione che ha esaltato l’aspetto recitativo ed emozionale. Il tutto accompagnato dall’enfasi di brani musicali appositamente scelti per scandire e sottolineare ogni scena. Gli attori sono tutti dilettanti del posto, che si cimentano ad interpretare per la prima volta un ruolo in pubblico. La grande partecipazione della popolazione è la vera grande forza dell’evento. Infatti, sono circa 200 le persone che prendono parte alla rievocazione, senza contare un seguito di spettatori che nelle diverse edizioni è risultato assai numeroso. A differenza delle altre edizioni, svoltesi la mattina della vigilia di Pasqua, quella del 2009 si è distinta per essere stata realizzata per la prima volta la sera del venerdì santo. Questa novità ha aggiunto valore in termini di suggestività dell’evento, in quanto ogni scena è stata sottolineata da giochi di luci che ne hanno aumentato l’enfasi. La manifestazione ha inizio con un affollato e gioioso “Ingresso a Gerusalemme”, per poi continuare con le altre scene nella piazza principale del paese, ed ha il suo culmine con la “Crocifissione” preceduta da una “Via Crucis” che si snoda attraverso le vie del centro storico di Oppido Lucano.




Le notizie sono state ricavate dal sito internet del Gruppo Recupero Tradizioni Locali di Oppido Lucano

www.grtl.it