Eventi (39)

Tra i tanti eventi di Oppido estate 2017, si ripropone per la XVII edizione la Sagra della pasta fresca il 18 e 19 agosto per le vie del centro storico. Un momento importante di promozione del territorio, un piatto che rievoca sempre il sapore della semplicità e genuinità della nostra cucina con prodotti che provengono dai campi ed esaltano le tradizioni e le antiche abitudini agricole. Un evento che richiama la tradizione ed evidenzia la necessità di coniugare il gusto con la storia ed i sapori con la cultura territoriale. Tra momenti folkloristici legati alla tradizione culinaria, spazi gastronomici, musica ed animazione, sarà un evento all'insegna del gusto e del divertimento.

Con il coinvolgimento delle associazioni, produttori locali ed artisti ai quali esprimo gratitudine ed un sentito ringraziamento per l'attiva partecipazione nella realizzazione dell'evento, saranno allestite postazioni nel centro storico con animazione per ragazzi, artigianato, stands gastronomici dove poter degustare i diversi tipi di pasta accompagnati da ottimo vino locale. Non mancheranno assaggi di secondi piatti tipici del luogo, formaggi, salumi, dolci tradizionali, intrattenimenti ed eventi culturali.La sagra della pasta fresca e dei prodotti tipici diventa l’evento per eccellenza dell’estate di Oppido Lucano, tra un assaggio di un piatto di pasta e un bicchiere di vino, si possono condividere momenti di socialità, riscoprire gli antichi sapori e conoscere la storia culinaria che caratterizza la nostra comunità".

A Tutti…….. buon divertimento e buona degustazione!!!

 Il Sindaco

 Antonietta FIDANZA

Lunedì 24 luglio 2017, a partire dalle ore 20.00 dalla Chiesa dell'Annunziata in Oppido Lucano si terrà un evento-inaugurazione con esclusiva escursione notturna dalla trecedde alle Grotte Rupestri di Sant'Antuono. Il percorso sarà animato dallo spettacolo “Il viaggio dei Bizantini ad Oppido Lucano” di e con Ulderico Pesce ed esibizioni della “Dancing Emotion”.

All'evento interverranno il Presidente della Regione Basilicata Marcello Pittella, il Direttore Generale dell'APT Basilicata Mariano Scavone ed il Soprintendente per i beni architettonici e paesaggistici della Basilicata Francesco Canestrini.

Seguirà la visita alle grotte rupestri ed animazione con Brienza Quartet e Gianni Basilio.

Le Grotte si trovano in una suggestiva vallata ad Est del Paese di Oppido Lucano, a circa 2 KM dall’abitato, adiacenti un antico tratturo che conduceva verso l’ ”Apulia”. Una di queste, con antistante una struttura in pietra, in antico era la chiesa rupestre di S. Antuono la quale conserva al suo interno un interessante ciclo pittorico del XIV sec. in cui sono raffigurate scene della vita di Cristo e della Vergine; questo rappresenta uno dei più interessanti cicli pittorici di epoca medievale della Basilicata.

Dalla pubblicazione curata da Don Antonio Giganti (2013) si apprende che detti dipinti nascono in ambiente monastico Antoniano (S. Antonio abate), presente sul territorio lucano già dai primi decenni del XIV sec. La comunità religiosa di S. Antonio Abate era molto attiva nell’assistenza dei pellegrini , viandanti e ammalati in particolar modo quelli con malattie e piaghe sulla pelle.

Questo luogo di culto si trova lungo un asse viario battuto anticamente da pellegrini diretti ai porti pugliesi per imbarcarsi verso la Terra santa, ed in questi posti pare che abbia avuto un’esperienza diretta il pittore o i pittori del ciclo evangelico di Oppido Lucano, da alcuni elementi dipinti, si desume che l’artista (o gli artisti) siano venuti a conoscenza dei luoghi della passione di Cristo.

Secondo una lettura stilistica dei dipinti da parte di storici dell’arte, pare che questi siano stati realizzati da maestranze Catalane giunte nel regno di Napoli con i regnanti Angioini.

L’amministrazione comunale di Oppido Lucano sensibile e molto interessata al recupero di queste preziose testimonianze artistiche, ha appena concluso un primo progetto, realizzato dalla ditta Sportella con la progettazione e Direzione dei Lavori dell'Arch. Maria Pepe, finanziato dalla Regione Basilicata con delibera CIPE 88/2012 APQ, e PIOT 2014.

Il restauro dei dipinti è stato condotto dal restauratore Domenico Saracino sotto il controllo diretto della soprintendenza ai beni storici ed artistici di Basilicata.

L’intervento di recupero dell'intera area prevede anche il recupero dell’antica fontana mediante restauro conservativo del paramento murario e della pulizia del selciato antistante le vasche, con relativa  funzionalità delle cannelle ove sgorga l’acqua.

Al fine di una migliore ed efficiente fruizione di tutto il complesso, chiesa, affreschi , fontana “Pozzella”, scalinata “Trecedde”, è stato realizzato un sistema di illuminazione per valorizzare l'intero percorso.

Gli affreschi, oltre al lavoro di restauro sono stati valorizzati con un impianto  a led sincronizzato ad un voce narrante, realizzato dalla ditta NEXHIS S.R.L. di Matera.

Tale sistema è in grado di illustrare gli affreschi mediante una contemporanea emissione di un racconto sonoro, appositamente registrato, durante il quale si può  contemporaneamente effettuare l'emissione di fasci luminosi sui dipinti.

La sincronizzazione della voce narrante con il fascio luminoso indirizzato alla sola immagine spiegata, è stato voluto al fine  di focalizzare  l'attenzione  del visitatore  senza distrarlo verso la totalità degli affreschi, metodo già collaudato precedentemente in altri musei e grotte rupestri, come nella cripta del Peccato originale a Matera.

Le grotte di S. Antuono, prima di essere tesori antichi sono lo scrigno di una spiritualità che, attraverso i simboli del passato, si inseriscono nel continuo tentativo seguito dall’amministrazione comunale di Oppido Lucano di conoscere noi stessi.

Un ringraziamento particolare a tutte le professionalità intervenute per la realizzazione di questo importante progetto, alla Regione Basilicata che ha consentito  la fattibilità dell'opera ed a tutte le Istituzioni che hanno collaborato per raggiungere questo risultato!

L’impegno da parte nostra dovrà proseguire per una valorizzazione del patrimonio culturale ed artistico  finalizzata allo  sviluppo per accrescere l’offerta territoriale, anche in vista dell'importante appuntamento di Matera 2019, inserendo le nostre bellezze storico-artistiche ad itinerari che appunto partono da Matera “capitale Europea della cultura” verso l’Alto Bradano e Vulture.

Oppido Lucano, 15 luglio 2017

                                                                                     Antonietta Fidanza

                                                                                      Sindaco di Oppido

 

L’Amministrazione Comunale di Oppido Lucano, come da tradizione e grazie alla preziosa collaborazione delle associazioni, artisti, produttori e di tutte le realtà operanti sul nostro territorio, ha organizzato una serie di eventi e manifestazioni per il periodo estivo 2017.

 

A Voi tutti esprimo profonda gratitudine ed apprezzamento per il notevole contributo e per la fattiva collaborazione manifestata per realizzare il programma estivo.

 

Un calendario di eventi con attrazioni diversificate tra loro e pianificate per evitare sovrapposizioni che esprime l’attiva partecipazione di tutti, rende le manifestazioni molto significative ed interpreta nel migliore dei modi il valore e l’essenza di ogni singolo evento.

 

Credo che l’obiettivo fondamentale di una comunità attenta al territorio sia quello di creare occasioni di crescita nell’ambito in cui opera e…. penso che tutti gli appuntamenti “Oppido estate 2017” siano un segnale chiaro e tangibile in questa direzione grazie alla dedizione di tutte le straordinarie risorse presenti ad Oppido, per noi importantissimo patrimonio comunale! Un ringraziamento a tutti per l’attività svolta durante l’anno e per l’impegno manifestato nella realizzazione degli eventi.

 

La partecipazione attiva di tutta la cittadinanza rappresenta un fattore di notevole importanza per la promozione continua della cultura che si manifesta negli eventi attraverso l’espressione di professionalità di giovani talenti e non solo.

 

Auguro un periodo estivo piacevole tra cultura, arte, musica, cinema, sport, socializzazione, gastronomia…….., condiviso da tutti gli oppidesi e dai turisti che vorranno partecipare.

 

Grazie e ….... buona estate a tutti!

 

Il Sindaco

 

Antonietta Fidanza  


SCARICA IL PERCORSO CON I MENU'

SCARICA IL MANIFESTO

 

Tra i tanti eventi di Oppido estate 2016, si ripropone per la XVI edizione la Sagra della pasta fresca il 19 e 20 agosto per le vie del centro storico. Un momento importante di promozione del territorio, un piatto che rievoca sempre il sapore della semplicità e genuinità della nostra cucina con prodotti che provengono dai campi ed esaltano le tradizioni e le antiche abitudini agricole. Un evento che richiama la tradizione ed evidenzia la necessità di coniugare il gusto con la storia ed i sapori con la cultura territoriale. Tra momenti folkloristici legati alla tradizione culinaria, spazi gastronomici, musica ed animazione, sarà un evento all'insegna del gusto e del divertimento.

Con il coinvolgimento delle associazioni, produttori locali ed artisti ai quali esprimo gratitudine ed un sentito ringraziamento per l'attiva partecipazione nella realizzazione dell'evento, saranno allestite postazioni nel centro storico con animazione per ragazzi, artigianato, stands gastronomici dove poter degustare i diversi tipi di pasta accompagnati da ottimo vino locale. Non mancheranno assaggi di secondi piatti tipici del luogo, formaggi, salumi, dolci tradizionali, intrattenimenti ed eventi culturali.La sagra della pasta fresca diventa l’evento per eccellenza dell’estate di Oppido Lucano, tra un assaggio di un piatto di pasta e un bicchiere di vino, si possono condividere momenti di socialità, riscoprire gli antichi sapori e conoscere la storia culinaria che caratterizza la nostra comunità".

A Tutti…….. buon divertimento e buona degustazione!!!

                                                                     Il Sindaco

                                                                                 Antonietta FIDANZA


Giovedì, 28 Luglio 2016 12:53

Cartellone Oppido Estate 2016

L’Amministrazione Comunale di Oppido Lucano, come da tradizione e grazie alla preziosa collaborazione delle associazioni, artisti, produttori e di tutte le realtà operanti sul nostro territorio, ha organizzato una serie di eventi e manifestazioni per il periodo estivo 2016.

A Voi tutti esprimo profonda gratitudine ed apprezzamento per il notevole contributo e per la fattiva collaborazione manifestata per realizzare il programma estivo.

Un calendario di eventi con attrazioni diversificate tra loro e pianificate per evitare sovrapposizioni che esprime l’attiva partecipazione di tutti, rende le manifestazioni molto significative ed interpreta nel migliore dei modi il valore e l’essenza di ogni singolo evento.

Credo che l’obiettivo fondamentale di una comunità attenta al territorio sia quello di creare occasioni di crescita nell’ambito in cui opera e…. penso che tutti gli appuntamenti “Oppido estate 2016” siano un segnale chiaro e tangibile in questa direzione grazie alla dedizione di tutte le straordinarie risorse presenti ad Oppido, per noi importantissimo patrimonio comunale! Un ringraziamento a tutti per l’attività svolta durante l’anno e per l’impegno manifestato nella realizzazione degli eventi.

La partecipazione attiva di tutta la cittadinanza rappresenta un fattore di notevole importanza per la promozione continua della cultura che si manifesta negli eventi attraverso l’espressione di professionalità di giovani talenti e non solo.

Auguro un periodo estivo piacevole tra cultura, arte, musica, cinema, sport, socializzazione, gastronomia…, condiviso da tutti gli oppidesi e dai turisti che vorranno partecipare.

Grazie e … buona estate a tutti!

Oppido Lucano, 28 luglio 2016

                                                                                      Il Sindaco

                                                                               Antonietta Fidanza

menu percorso sagra oppidolucano 2015Tra i tanti eventi di Oppido estate 2015, si ripropone per la XIV edizione la Sagra della pasta fresca il 18 e 19 agosto per le vie del centro storico. Un momento importante di promozione del territorio, un piatto che rievoca sempre il sapore della semplicità e genuinità della nostra cucina con prodotti che provengono dai campi ed esaltano le tradizioni e le antiche abitudini agricole. Un evento che richiama la tradizione ed evidenzia la necessità di coniugare il gusto con la storia ed i sapori con la cultura territoriale. Tra momenti folkloristici legati alla tradizione culinaria, spazi gastronomici, musica ed animazione, sarà un evento all'insegna del gusto e del divertimento.

Con il coinvolgimento delle associazioni, produttori locali ed artisti ai quali esprimo gratitudine ed un sentito ringraziamento per l'attiva partecipazione nella realizzazione dell'evento, saranno allestite postazioni nel centro storico con animazione per ragazzi, artigianato, stands gastronomici dove poter degustare i diversi tipi di pasta accompagnati da ottimo vino locale. Non mancheranno assaggi di secondi piatti tipici del luogo, formaggi, salumi, dolci tradizionali, intrattenimenti ed eventi culturali. “La sagra della pasta fresca diventa l’evento per eccellenza dell’estate di Oppido, tra un assaggio di un piatto di pasta e un bicchiere di vino, si possono condividere momenti di socialità, riscoprire gli antichi sapori e conoscere la storia culinaria che caratterizza la nostra comunità".

A Tutti…….. buon divertimento e buona degustazione!!!


Il Sindaco - Antonietta FIDANZA

Mercoledì, 22 Luglio 2015 06:53

Oppido Estate 2015

L’Amministrazione Comunale di Oppido Lucano, come da tradizione e grazie alla preziosa collaborazione delle associazioni, artisti, produttori e di tutte le realtà operanti sul nostro territorio, ha organizzato una serie di eventi e manifestazioni per il periodo estivo 2015.

A Voi tutti esprimo profonda gratitudine ed apprezzamento per il notevole contributo e per la fattiva collaborazione manifestata per realizzare il programma estivo.

Un calendario di eventi con attrazioni diversificate tra loro e pianificate per evitare sovrapposizioni che esprime l’attiva partecipazione di tutti, rende le manifestazioni molto significative ed interpreta nel migliore dei modi il valore e l’essenza di ogni singolo evento.

Credo che l’obiettivo fondamentale di una comunità attenta al territorio sia quello di creare occasioni di crescita nell’ambito in cui opera e…. penso che tutti gli appuntamenti “Oppido estate 2015” siano un segnale chiaro e tangibile in questa direzione grazie alla dedizione di tutte le straordinarie risorse presenti ad Oppido, per noi importantissimo patrimonio comunale! Un ringraziamento a tutti per l’attività svolta durante l’anno e per l’impegno manifestato nella realizzazione degli eventi.

La partecipazione attiva di tutta la cittadinanza rappresenta un fattore di notevole importanza per la promozione continua della cultura che si manifesta negli eventi attraverso l’espressione di professionalità di giovani talenti e non solo.

Auguro un periodo estivo piacevole tra cultura, arte, musica, cinema, sport, socializzazione, gastronomia…….., condiviso da tutti gli oppidesi e dai turisti che vorranno partecipare.

Grazie e ….... buona estate a tutti!

                                                                                      Il Sindaco

                                                                               Antonietta Fidanza

Presentazione del libro

LA SCUOLA DELLE FRAZIONI DI AVIGLIANO

TRA RIFORME E STORIA SOCIALE (1908-2012)

Di Giuseppe Coviello

14 Febbraio 2015 ore 18.00

Cineteatro Obadiah – Oppido Lucano (PZ)

 

Si terrà il 14 Febbraio 2015 alle ore 18.00, presso il Cineteatro Obadiah di Oppido Lucano, la presentazione del libro “La scuola delle frazioni di Avigliano. Tra riforme e storia sociale (1908-2012)” di Giuseppe Coviello, organizzato dal Comune di Oppido in collaborazione con l’Istituto Comprensivo F. Giannone, Cineteca Lucana e Associazione socio-culturale L’agrifoglio.

Il libro affronta il grande tema della scuola, attraverso una ricostruzione della storia scolastica della realtà territoriale delle frazioni di Avigliano rimarcando con dettagli puntuali l’evolversi del sistema scolastico italiano dai primi anni del XX secolo ai giorni nostri. Un quadro in continuo movimento dove l’occhio si ferma sia sul lungo l’arco cronologico, sia e soprattutto sul versante della storia sociale dell’istruzione. La scuola quale centro delle vicende politiche, finanziarie, pedagogiche, sociali e luogo di connessione tra istruzione e trasformazioni sociali. Quei plessi scolastici sono stati forse il più importante fattore di sviluppo tra i pochi messi in campo, perché capaci di disseminare germi di ammodernamento e progresso sociale e civile, arricchendo la comunità di livelli alti di competenze e professionalità (dalla presentazione di Franco Sabia).

All’evento parteciperanno: Antonieta Fidanza (Sindaco di Oppido L.), Marianna Catalano (Dirigente Istituto Comprensivo di Oppido L.), Antonio Nenna (Magistrato V. Procuratore Generale della Corte dei Conti dell’Emilia Romagna), Francesco Sabia (Direttore biblioteca Nazionale di Potenza), Giuseppe Coviello (Dirigente scolastico e autore del libro), Gaetano Palumbo Moderatore (Presidente Associazione socio-culturale L’agrifoglio).

 

Il Sindaco di Oppido Lucano

Antonietta Fidanza

Mercoledì, 31 Dicembre 2014 14:39

I MOSAICI DELLE VILLE RUSTICHE DI OPPIDO LUCANO

I MOSAICI DELLE VILLE RUSTICHE

DI OPPIDO LUCANO

3 Gennaio 2015 Ore 18:30

Cineteatro Obadiah – Oppido Lucano

 

Si terrà sabato 3 Gennaio 2015 alle ore 18.30 presso il Cineteatro Obadiah il convegno: I mosaici delle ville rustiche di Oppido Lucano, promosso dal Comune di Oppido Lucano nell’ambito degli Eventi Natale 2014.

Con le Ville romane di Masseria Ciccotti (I sec. a.C. – III sec. d.C.) e S. Gilio (I sec. a.C. – VII sec. d.C.), riconosciuto quale sito di interesse internazionale dal “World Monument Fund” di New York ed inserito nella “Watch List”, Oppido Lucano rientra a pieno titolo tra le eccellenze archeologiche, storiche e paesaggistiche dell’Alto Bradano premiate a Potenza nel 2012.

Il prestigioso riconoscimento di “Meraviglia Italiana” concorre alla promozione, tutela e valorizzazione del nostro territorio. Oppido Lucano, con il suo patrimonio archeologico, storico, artistico e culturale, si pone quale punto di riferimento per l’intera area, attraverso azioni di promozione e marketing territoriale che tendono ad un maggiore sviluppo del turismo nella nostra regione.

Il sito archeologico di Masseria Ciccotti è stato interessato da campagne di scavo italo-canadesi con il Prof. Maurizio Gualtieri dell’Università di Perugia e con la Prof.ssa Helena Fracchia dell’Università di Alberta (Canada), che negli anni ’90 hanno riportato alla luce pregevoli reperti tra i quali il mosaico delle “Quattro Stagioni” che con dei capitelli in pietra calcare, sono tutt’oggi custoditi nel museo archeologico di Muro Lucano. Nel 2014, a partire dal 21 giugno fino all’11 luglio, dopo circa 15 anni, il territorio di Oppido Lucano è ritornato ad essere protagonista della scena archeologia internazionale, con l’avvio di una “Field School” che ha visto coinvolti 22 studenti canadesi dell’Università di Alberta. Il progetto, realizzato in collaborazione e con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale di Oppido Lucano e sotto la guida scientifica dei professori Maurizio Gualtieri ed Helena Fracchia, ha, attraverso un’attività di indagine geofisica del territorio coinvolto, documentato nuove strutture della cosiddetta pars rustica e messo in sicurezza ciò che era già emerso in precedenti campagne di scavo. Interessata anche da progetti scientifici internazionali finalizzati alla conoscenza del modello insediativo diffuso sul territorio, la villa si qualifica testimonianza di importanti momenti storici e custode di un immenso patrimonio archeologico

L’Amministrazione Comunale di Oppido Lucano promuoverà i siti archeologici presenti sul proprio territorio attraverso iniziative culturali che possano sensibilizzare l’opinione pubblica e le istituzioni preposte ad una sempre maggiore attenzione con l’obiettivo di mettere in sicurezza quanto già riportato alla luce, e far emergere quanto individuato attraverso la georeferenziazione degli ultimi anni. Infine, realizzare un progetto culturale che metta a sistema l’intera area dell’Alto Bradano interessata da insediamenti romani, e possa ricostruire il paesaggio agrario antico per essere visitato e vissuto secondo usi e costumi di epoca romana, sul modello delle fattorie didattiche.

Interverranno al convegno: il Sindaco di Oppido Lucano Antonietta Fidanza, l’Assessore Michele Lioi, il Prof. Francesco Saverio Lioi.

Il Sindaco di Oppido Lucano

Antonietta Fidanza

1° FESTIVAL DEL CORTOMETRAGGIO

DI OPPIDO LUCANO

19 - 20 - 21 DICEMBRE 2014

CINETEATRO OBADIAH – OPPIDO LUCANO

 

Si intitola "PAESAGGI D'AUTORE" il 1° FESTIVAL DEL CORTOMETRAGGIO di Oppido Lucano che si terrà il 19-20-21 Dicembre presso il Cineteatro Obadiah.

Il progetto è promosso dal Comune di Oppido Lucano e Regione Basilicata in collaborazione con la Cineteca Lucana di Oppido.

Un progetto assolutamente innovativo per il nostro territorio rivolto ai registi esordienti che saranno coinvolti nel Festival e che vedranno la proiezione delle loro opere nelle tre serate previste dalla rassegna.

Il 1° Festival del cortometraggio si inserisce in un contesto, quello del territorio dell'Alto Bradano e non solo, in cui il binomio cinematografia-beni culturali può rappresentare, soprattutto per le giovani generazioni, un'opportunità di crescita formativa e di contatto con il mondo del cinema.

L'obiettivo è di favorire la creatività di giovani filmaker, talenti, aspiranti cineasti, attraverso la realizzazione e la divulgazione di cortometraggi, da loro realizzati, che saranno sottoposti al giudizio di una giuria qualificata.

La rassegna, un percorso artistico e formativo, inizierà il 19 Dicembre e continuerà nelle giornate del 20 e 21. L'ultima sera è prevista inoltre la proiezione del film "Un boss in salotto" di Luca Miniero, con Rocco Papaleo, Luca Argentero e Paola Cortellesi.

Il Sindaco di Oppido Lucano

Antonietta Fidanza

<< Inizio < Prec. 1 2 3 Succ. > Fine >>
Pagina 1 di 3